TP-Link Archer VR600 la recensione italiana

TP-Link Archer VR600 la recensione italiana 21

Se hai una connessione fibra 100 megabit come me o anche ADSL 20 megabit ti sarai sicuramente accorto di quanto siano inadeguate le prestazioni delle reti WiFi fornite dai modem degli operatori, con case a più piani o semplicemente grandi diventa obbligatorio stendere cavi ethernet lungo tutta la casa e piazzare dei buoni access point ad alte prestazioni su ogni piano per preservare prestazioni di rete molto elevate.
TP-Link Archer VR600 può SOSTITUIRE COMPLETAMENTE il modem/router del tuo operatore solo nei seguenti casi:
-se non hai chiamate voce con tecnologia VoIP (con ADSL nei contratti attuali solo TIM usa la fonia tradizionale analogica, per la fibra usano TUTTI il VoIP)
-se non hai Vodafone (l’ADSL è supportata solo con configurazione manuale, per la fibra sarà utilizzabile solo come access point connesso alla Vodafone Station Revolution).
Unboxing e demo interfaccia web di amministrazione:


Il VR600 è un modem/router molto versatile che nella gamma di prodotti TP-Link si va a piazzare nella fascia medio alta, le uniche differenze rilevanti con il modello di punta VR900 sono i 300 Mbps di picco (N300) su tecnologia 2.4 GHz (contro i 600Mbps 2.4 GHz dual channel di VR900) e la presenza di due porte USB 2.0 (VR900 presenta una USB 3.0 ed una 2.0), quindi se non si hanno chiavette/smartphone/schede wireless compatibili N600 e hard disk/pendrive USB 3.0, VR600 risulta essere il modello più adatto all’utente medio con gli smartphone e computer più comuni.
Ha una doppia identità: a primo approccio l’interfaccia di configurazione risulta ordinatissima, pulita (molto gradevole e fresca), user friendly con la giusta quantità di opzioni (non si limitano ad “attiva WiFi” come i modem degli operatori!) adatta praticamente a tutti, anche gli utenti leggermente più smaliziati.
Ma se si è smanettoni e si vuole tirare fuori il massimo da questo router si ha la possibilità di passare alle opzioni avanzate e configurarlo in ogni minimo aspetto (guarda il video per farti un’idea!).
NON HA supporto al VoIP quindi se avete questo tipo di fonia (per intenderci, il telefono connesso al modem invece che direttamente alla presa telefonica) non potrete abbandonare il modem del vostro operatore però potrete collegarlo in cascata via Ethernet, infatti una delle 4 porte Ethernet Gigabit è contrassegnata come “WAN”, in sostanza adatta alle future connessioni fibra FTTH (cioè con cavo ethernet che arriva fino a casa) oppure per semplificare l’utilizzo come access point usando questa porta per collegarlo ad un altro modem (è presente un’opzione per trasformarlo in pochi attimi in access point).
A livello modem supporta tutti i protocolli ADSL e la VDSL2 (la “fibra” di TIM per intenderci), non è ufficialmente compatibile con le connessioni VODAFONE (l’ADSL si, configurando manualmente, ma la Fibra è accessibile solo con Vodafone Station Revolution oppure modem pesantemente modificati).
Per tutti gli altri operatori la configurazione è molto semplice, alla prima accensione c’è una configurazione guidata con la possibilità di selezionare il proprio operatore.
Eccellente il supporto alle reti WiFi 5GHz (le uniche che riescono almeno ad avvicinarsi alle prestazioni della fibra anche se a discapito della distanza di trasmissione) ed è ciò che mi ha convinto della bontà dell’acquisto, il range d’azione è buono ma soprattutto stabile e COMPATIBILE (vi rimando all’approfondimento).
LENTO invece per quanto riguarda l’adattamento alle interferenze sull’affollatissima frequenza 2.4GHz: se la scelta del canale sarà impostata su “automatico” difficilmente si schioderà da quella predefinita, molto meglio selezionare manualmente un canale (aiutandoci con un’applicazione per analizzare i canali occupati).
Porte USB deludenti come con tutti i modem/router, infatti in lettura da pendrive e hard disk esterni ho avuto una media di 10-15 MB/s a seconda del filesystem della memoria. Purtroppo è il prezzo da pagare per le soluzioni “embedded” a basso consumo (chipset poco potenti), vanno bene per trasferimenti piccoli ma GUAI A PENSARE DI SOSTITUIRE UN NAS DEDICATO, IMPOSSIBILE!
Tuttavia il file sharing è immediato ed alla portata di tutti, i PC vedono i dischi di rete senza difficoltà ed il supporto “Mini DLNA” permette di sfruttare i file multimediali su tutti i vari dispositivi compatibili DLNA. Scordatevi i file video 4K ed i FullHD ad alto bitrate.
Buono il supporto alle stampanti, con buona approssimazione si può dire che supporta tutte quelle compatibili con Linux e Mac, ed interessante la possibilità di usare una chiavetta modem 3G/4G per connessioni di emergenza, sul sito del produttore c’è un elenco delle stampanti e chiavette compatibili.
Non sono d’accordo con chi dice che produca molto calore, esternamente viaggia su temperature dai 30° ai 40°, solo andando a misurare la temperatura interna si rilevano temperature intorno ai 49°, il che comunque è normale per un modem/router di questo tipo.
Quanto consuma? Nell’uso quotidiano, secondo le mie misurazioni, l’assorbimento oscilla tra i 7,6W e 8,5W a seconda del carico di traffico, valori molto simili a quelli della Vodafone Station.
Insomma: mi è piaciuto👏ma peccato per la gestione delle interferenze a 2.4GHz, la spesa certamente è importante ma non eccessiva, qualità e prestazioni ci sono tutte, speriamo solo che venga mantenuto aggiornato negli anni per chiudere eventuali falle e vulnerabilità!

IN CONFEZIONE e QUALITA’ COSTRUTTIVA:
All’interno della confezione, in cartone e molto curata, troviamo oltre al modem:
-3 antenne ad alto guadagno con spinotto standard SMA (quindi sostituibili)
-alimentatore 12V – 2 Ampere
-filtro VDSL
-cavo ethernet CAT 5E (1 Gbps) lungo 120cm
-2 cavetti telefonici lunghi 120 cm
-guida all’installazione rapida (italiano incluso, il manuale esteso è solo online)

Buona la qualità generale, sia delle plastiche che della cavetteria, molto sobrio il design ma soprattutto funzionale: metà cover superiore e tutta la parte inferiore sono griglia, quindi ottimale per il raffreddamento passivo.
Sono presenti 2 occhielli per le installazioni a muro ed un pulsantino per spegnere i led degli indicatori (per tutti i maniaci del risparmio energetico o anche perché semplicemente disturbano al buio).

APPROFONDIMENTO PRESTAZIONI RETE:
Per le prestazioni su Wi-Fi potrei snocciolarvi i dati sintetici di tutti i benchmark che ho fatto a riguardo ma vi sintetizzo la situazione che si è palesata mettendo a confronto la Vodafone Station Revolution, il Netgear (solo 2.4GHz N300) che sto sostituendo ed il VR600, testandoli uno accanto all’altro e provando vari speed test sia sullo stesso piano della casa che a distanza di un piano.
In generale quello che mi ha colpito è che il VR600 sulla frequenza 5 GHz è risultato maggiormente compatibile ed in generale performante con TUTTI i miei dispositivi.
Se sullo stesso piano, a distanza di una stanza, le prestazioni sono simili con entrambe le frequenze 2.4GHz e 5GHz (a patto di non allontanarsi troppo, VR600 è un pelino più potente) provando a collegarsi dal piano superiore tutto cambia e con alcuni dispositivi la rete a 5GHz di Vodafone Station non era proprio visibile, con VR600 invece si e decentemente performante, con altri invece le prestazioni erano simili.
A 2.4GHz se l’è giocata benissimo con il robustissimo Netgear, parità!
In sostanza non tutti i chipset sembrano dare il loro meglio con la Station di Vodafone, soprattutto a 5GHz, mentre il VR600 mi ha permesso di tirare fuori il massimo da tutti i chipset dei miei dispositivi mobili e non.
La tecnologia Beamforming non so fino a che punto sia efficace, tecnologie simili sono presenti anche negli altri due modem/router.
Ottime le prestazioni su cavo ethernet: il routing è rapido, non ho rilevato particolari ritardi, aumenti del ping o disservizi.
Ho letto di qualcuno che si lamentava per il ping: per i giochi è raccomandato (PER TUTTI I MODEM/ROUTER) utilizzare una DMZ o comunque disattivare NAT e Firewall in quanto rallentano  il traffico di rete.

OPERATORI SUPPORTATI DALLA CONFIGURAZIONE GUIDATA:
TIM VDSL (Piani fttcab fibra fino a 100 Mbps)
FASTWEB VDSL (Piani fttcab fibra fino a 100 Mbps)
WIND VDSL (Piani fttcab fibra fino a 100 Mbps)
TISCALI VDSL (Piani fttcab fibra fino a 100 Mbps)
TIM ADSL
FASTWEB ADSL
INFOSTRADA (WIND) ADSL
TISCALI ADSL
MC LINK ADSL
TELETU ADSL
ALTRO OPERATORE (CONFIGURAZIONE MANUALE)

OPZIONI AVANZATE DI PARTICOLARE UTILITA’ PER L’UTENTE MEDIO:
-Possibilità di schedulare gli orari di funzionamento del Wi-Fi
-Connessione VPN e IPv6
-Impostazioni avanzate per il WiFi (ampiezza di canale, crittografia, ecc)
-Possibilità di creare una rete per gli ospiti (sia 2.4GHz che 5GHz) dando o meno la possibilità di vedere gli altri dispositivi, accedere alla rete locale ed ai file condivisi da USB
-Parental control con la possibilità di limitare selettivamente alcuni dispositivi e creare una lista di siti raggiungibili oppure da bandire
-Condivisione dei file, sia in locale che via FTP esternamente
-DNS dinamico (per connessioni esterne) supportato sia con DynDNS che No-IP
-Blacklist/whitelist dei dispositivi
Ovviamente sono presenti impostazioni granulari per la configurazione LAN, possibilità di disattivare il firewall, attivare una DMZ, supporto UPNP, connettersi con supporto WPS e tutte le impostazioni avanzate che sono utili sui router.

PRESTAZIONI FILE SHARING LOCALE:
I benchmark sono stati eseguiti con Hard Disk che collegato fisicamente al PC ha circa 40 MB/s in lettura, ed un PenDrive da circa 22 MB/s in lettura.
Hard Disk NTFS LETTURA FILE DA ROUTER (ETHERNET): 9,20 MB/s
Hard Disk NTFS SCRITTURA FILE VIA ROUTER (ETHERNET): 5,50 MB/s
—————
PENDRIVE FAT32 LETTURA FILE DA ROUTER (ETHERNET): 15,5 MB/s
PENDRIVE FAT32 SCRITTURA FILE VIA ROUTER (ETHERNET): 6,50 MB/s
PENDRIVE NTFS LETTURA FILE DA ROUTER (ETHERNET): 11 MB/s
PENDRIVE NTFS SCRITTURA FILE VIA ROUTER (ETHERNET): 6,20 MB/s

Qualità costruttiva
Design
Funzionalità
Dotazione di serie
Esperienza utente
Prezzo
Media

🙂PRO👍:
-interfaccia molto ben organizzata, pulita e fresca
-configurazione guidata per la maggior parte di connessioni ed operatori italiani (purtroppo niente Fibra Vodafone)
-WiFi 5 GHz eccellente
-ottime prestazioni di rete su ethernet (4 porte Gigabit)
-file sharing immediato (configurabile accesso FTP da esterno) e supporto a DLNA
-supporto a stampanti e chiavette modem 3G/4G
-applicazione per smartphone accattivante ed interfaccia web mobile per accesso via browser
-pronto per le connessioni FTTH

🙁CONTRO👎:
-qualche difficoltà, quando in automatico, a cambiare canale WiFi 2.4 GHz per evitare interferenze
-niente supporto VoIP
-niente supporto ufficiale all’ADSL di Vodafone
-prestazioni file sharing USB 2.0 deludenti

Acquista a prezzo scontato su Amazon: http://amzn.to/2onDTs1